About me

Sono un Ariete del mitico anno SIXTY-NINE


“Nato -come diceva il mio vecchio – nell’isola più bella del mondo, Pantelleria”, sono stato amaramente catapultato negli anni ottanta nella città di Trapani del “semicontinente Sicilia”.


Ho studiato pianoforte prima da privato e poi al conservatorio per tre anni. Quindi, una volta diventato un “prestante” fanciullo di 1,64cm di altezza (lo sono tutt’oggi), non disdegno varie apparizioni televisive in alcune TV a diffusione regionale e decido di cominciare a farmi le ossa nei vari locali e pianobar dell’amata Perla Nera del Mediterraneo.


Nel Aprile del 1989 mi inscrivo in SIAE con la qualifica di Autore e Compositore.


Nel 1991 scrivo le musiche e i testi del mio primo album PERLA NERA, partecipo a dei “concorsi” e non mi è difficile capire presto come funziona in realtà il modo della musica. Ma ho la testa dura dice mia madre!


Grande soddisfazione provo infatti nella semifinale nazionale di Castrocaro VOCI E VOLTI NUOVI nel settembre del 1992, vincitori I VERNICE.


Nel frattempo “emigro” nel nord Italia che produce (Verona), dove mi complico felicemente la vita con la donna che diverrà più avanti mia moglie e madre di due “contaminatori” di sorriso e nervi saldi (due bombe ad orologeria continuamente disinnescate).


Nel 1993 sconfino al Gran Ballo Austriaco al Palazzo dei Congressi di Innsbruck, partecipo al Festival di Ariccia e tinteggio il mio secondo album OASI AFRICANA. Mi esibisco nei locali del centro-nord Italia e dell’Austria.


Per più di dieci anni collaborerò poi con una grande artista del flauto di pan, il boliviano Marcelo Gabriel Peña, musicista e produttore di una serie di fortunati album di cover ed inediti firmati con il nome del gruppo MATO GROSSO…..ho perso le sue tracce!!


Non sto qui ad elencare i nomi dei personaggi dello spettacolo con cui ho avuto il piacere di esibirmi (sono rimasto sempre dov’ero!).


Oggi compongo musiche per sottofondi radio-televisivi, ma nonostante i miei cinquant’anni “suonati”… continuo a fare il deficiente nei locali perchè dicono che sono bravo. Boohh!?!


Alessandro Barraco

Share

TOP